Seguici su:
Cerca

Palazzo baronale di tiggiano

Dettagli del luogo

Costruzione seicentesca con elementi rinascimentali, testimonianza del lungo dominio della famiglia Serafini-Sauli.

Descrizione

Non ci sono notizie precise sulla sua costruzione, ma, almeno nel suo nucleo più antico, è da far risalire agli anni in cui Angelo Serafini decide di stabilirsi nel casale di Tiggiano, per seguire da vicino le sorti della sua proprietà. E' sicuro però che il portone d'accesso originario trovavasi sotto il balcone a loggia, di fronte alla via B.Sauli, balcone dal quale i baroni parlavano ai propri sottomessi. In seguito l'edificio venne ampliato, con un nuovo portone di accesso, quello attuale, quasi di fronte a Piazza Castello. Intorno ai primi anni del 1950 furono fatti ulteriori e complessi lavori di ristrutturazione e restauro dell'intero edificio. Il piano terra è costituito da circa 22 vani di diverse dimensioni, per un totale di superficie coperta di circa mq 1770 + mq 500 di cortili. Il piano superiore è composto di 19 vani di dimensioni diverse con una superficie di circa 1500 mq. Attualmente l'intero palazzo baronale è adibito a Sede Municipale. Il giardino retrostante, (frutteto), ha una superficie di circa 6750 mq, ed è strutturato in modo da essere accessibile e percorribile attraverso viali posizionati lungo l'asse verticale ed orizzontale dividendolo in quattro parti. Dal giardino si accede al bosco, esteso circa Ha 2.18.00, vero e proprio museo di macchia mediterranea, ricca di alberi imponenti come pini, querce e lecci che custodiscono un tipico sottobosco, vivacizzato dagli odori caratteristici del timo, della salvia, della menta e del profumato rosmarino. Lungo i viali che lo suddividono in 4 zone quadrangolari, sono state sistemate delle palizzate e delle panchine per godersi il clima sereno e respirare aria ricca di ossigeno, al riparo dai rumori e dai pericoli. In questo stupendo polmone di verde si possono trascorrere dei momenti di quiete incantevole, allietati dal canto degli uccelli che volano di ramo in ramo sugli alberi ad alto fusto. Il sito è segnalato quale meta di itinerario turistico dal GAL, i cui periti hanno provveduto a classificare la flora e la fauna che convivono nell'ecosistema del bosco e che vengono esposte in pannelli illustrativi ben visibili al visitatore. Trascorrere il tempo in questo posto meraviglioso tonifica il corpo e lo spirito e il visitatore ne rimane meravigliato per il senso di tranquillità che si imprime in lui.

Servizi

Attività istituzionale del Comune, S.A.I., Protezione Civile

Modalità di accesso

(Placeholder)

Indirizzo

Via Vittorio Veneto, 33, 73030 Tiggiano LE

Ultimo aggiornamento: 13/10/2023, 17:19

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri